“Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei” cit.

l

e persone spendono in media un’ora e mezza al giorno navigando sui social, spesso senza accorgersene.
Tra i contenuti più visualizzati ci sono gli animali, i viaggi, beauty, ma soprattutto il cibo!

I food influencer sono una categoria variegata di utenti che spazia dallo chef famoso (Vip) al guru appassionato che ama fotografare le creazioni culinarie prima di gustarle.
In Italia il fenomeno dei food influencer è molto diffuso, dietro l’attività di questi influencer ci sono numeri di engagement sui social decisamente impressionanti.

Ricette, viaggi, consigli di famosi chef e tematiche vicine alla salute e al benessere sono i topic più apprezzati dagli utenti.

DAL PIATTO AL WEB

I contenuti vengono condivisi principalmente sui social network come Instagram, che permette una rapidità di ingaggio dell’utente più alta rispetto agli altri social.
I blog rivestono ancora un ruolo da protagonista perché garantiscono una condivisione più ricca di dettagli per gli utenti davvero interessati, grazie alla possibilità di condividere testi più lunghi corredati da fotografie, video e quant’altro.

Esempi di successo sono Breakfast_and_coffee e Soniaperonaci, la fondatrice di Giallozafferano.
Proprio Giallozafferano è uno dei casi più eclatanti che unisce il cibo e il web indissolubilmente.
Tutto nasce dall’idea di condividere ricette su internet rendendole fruibili al vasto pubblico del web: come tutti sappiamo il successo è stato clamoroso.

324,2k Followers
Follow

LA RICETTA DEL SUCCESSO

Proponendo ricette facilmente accessibili e spiegate bene Sonia Peronaci ha fornito un prodotto accattivante e suggestivo per tutti gli utenti che erano in cerca di ricette e soluzioni originali ma semplici per la cucina.

In ogni caso non si tratta solamente di saper cucinare, proporre ricette e fotografare i piatti: quella è solo una parte del lavoro del food influencer.
Bisogna saper comunicare con semplicità ai follower per trasmettere l’ispirazione.
Solamente riuscendo a comunicare efficacemente i food blogger riescono ad entrare in contatto con brand e attività commerciali per trasformare la passione per il cibo in un lavoro.

DA MASTERCHEF ALLA CUCINA CASALINGA

Ovviamente la coerenza e la spontaneità sono dei requisiti fondamentali per interagire con il proprio pubblico efficacemente.
Tra i vip i giudici di Masterchef svettano nella classifica dei più seguiti su Instagram.

Per dire un po’ di numeri, il famossimo pasticcere Iginio Massari conta (305 mila follower), Antonino Cannavacciuolo primeggia con quasi due milioni di follower e Joe Bastianich segue a ruota (quasi un milione di follower).

Anche in questo caso spontaneità e semplicità pagano: un esempio su tutti Fattoincasadabenedetta.
Benedetta è diventata negli ultimi anni l’emblema del “fatto in casa”. La sua ricetta è semplice ma efficace: postando su YouTube le ricette dei suoi piatti preparati in casa, scegliendo le materie prime e personalizzando le sue creazioni ha ottenuto un successo enorme sul web.